Guance rosse – Poesia di Marinella Brandinali

I ricordi dell’infanzia – a cura di Marina Vicario

GUANCE ROSSE

Profumo di tigli nell’aria,
così forte da inebriare la mente,
si faceva spazio
nell’imminente estate,
di verde intenso vestita.
Corse in biciclette sgangherate
accompagnavano
le giornate assolate
E quell’aria di bambine
cresciute
già disegnava
ciò che il futuro
avrebbe regalato.
Calze corte e sandali rossi,
gonna a pieghe
e nel vento
i capelli fan le bizze
sopra guance rosse
e occhi ingenui.
Come bello era crescere nel sole,
tra risate argentine
e leggere ,
come era bello
essere adolescenti bambine,
sognando stelle di diamanti
e fresche granite.

di Marinella Brandinali

Il best seller della poetessa Marinella Brandinali
La silloge appena uscita in catalogo e in libreria di Marinella Brandinali

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *