Non smetteremo di sognare

Alla fine del libro di Roberta, “Non smettere di sognare”, mi è venuta una domanda: è possibile che l’amicizia tra un uomo e una donna cresca fino a diventare amore?

I greci hanno avuto la necessità di distinguere tre tipi di amore, Philia, amicizia, Eros, amore sensuale, Agape, amore universale, e questi erano considerati tre livelli crescenti di importanza e maturazione della persona. Ma nella realtà dei rapporti uomo donna, è possibile questa evoluzione? Se l’uomo non esplicita l’interesse erotico il suo amore rimane latente come un seme messo a seccare che rimane infruttuoso.

Oggi questa situazione si chiama “friendzone”, zona amicizia, in cui si colloca l’amico fedele ma segretamente innamorato, che non osa rivelarsi e resta inappagato nel desiderio erotico. La donna invece, anche se ama l’amico, non può dichiararsi per prima, e spetta all’uomo vincere la sua timidezza e mostrarsi di essere all’altezza del suo ruolo. Se non lo fa, perderà interesse agli occhi della donna, che sarà veramente conquistata da chi la prende per mano e la bacia: l’amante non va convinta, va baciata.

Un bel racconto, scorrevole, con suspence che crea curiosità per il finale. Si fa il tifo per i protagonisti in cui qualcuno si può immedesimare, fino alla conclusione, inattesa, che ci mostra l’eterno ritorno della seduzione tra uomo e donna.

(RECENSIONE A CURA DI ROBERTO BAZZANI)

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *