Inima e i pensieri della luna – intervista a Lisa Lambertini

a cura di Marina Vicario

Lisa Lambertini è una donna con un’anima gotica particolare. È ideatrice, organizzatrice e legittima madrina di GoticaMente che si terrà a Sant’Agata Bolognese il 30 giugno 2019.
Autrice di libri di successo scrive anche la silloge poetica pubblicata da Pluriversum Edizioni: “Inima e i pensieri della luna” .

Inima è una metafora e non una persona, il sangue rappresenta ciò che essa coglie e la nudità non è altro che l’assenza di maschere. Ogni scritto di Inima e i pensieri della luna è da assaporare lentamente, perché non è semplice poesia ma l’esplorazione di sensazioni provocate dalla condivisione di un percorso virtuale, in una sorta di dimensione onirica fatta da sognatori che attraverso la poesia in chiave vampiresca esprimono emozioni. Per questo Inima si svela al suo vampiro.

Lisa Lambertini sarà l’alter ego di Inima? Non vi resta che leggere l’intervista e scoprirlo.

Buona lettura.

Chi è Lisa Lambertini?
Credo di essere semplicemente una sognatrice che non è mai scesa dal suo regno di fantasia. Ho sempre amato leggere, sin da ragazzina mi rifugiavo tra le pagine dei romanzi e leggevo, leggevo senza mai stancarmi. Amo leggere e fantasticare. Questo ultimamente mi manca un poco perché il tempo per leggere è stato soppiantato dall’organizzazione delle mille cose che la mia fantasia crea e perché comunque, per leggere, ci vuole la mente sgombra. Ma si va a fasi e quindi sono sicura che presto tornerò a divorare libri.
Ho 44 anni, due figli, un marito e quattro gatti. vivo a Cento da 20 e mi trovo bene, che collaboro con molte associazioni di Ferrara (Ferrara Pro Art, Ferrara Film Festival) ma nel cuore sono molto legata a Bologna, mia città Natale.

Se avessimo davanti a noi Inima, che cosa ci direbbe di sé?
Direbbe che è il cuore che parla. Rappresenta ogni forma di sentimento che Lisa Lambertini vuole trasmettere, utilizzando la metafora del “suo vampiro”.
Contrariamente a ciò che si può pensare, la devozione, l’amore e tutto quello di cui Inima parla è molto più vario che un rapporto a senso unico. Inima parla sempre al suo vampiro, ma in quel momento Lisa esprime le sue paure, i suoi affetti (figli, amici, famiglia) e il suo amore per suo marito. Ma non lo fa direttamente e qui il suo vampiro è la sua vita.

Chi era Lisa da bambina?
Sognatrice come ora, anche se questo mi ha limitata nello studio. I voli di fantasia hanno controindicazioni.
Sono figlia di quell’epoca in cui “se non eri portato” allo studio, i tuoi genitori ascoltavano gli insegnanti e andavi a “imparare un mestiere”. Io sognatrice e amante della lettura odiavo matematica, scienze e non riuscivo proprio a concentrarmi a scuola, così finita la scuola dell’obbligo ho iniziato un percorso da auto didatta nel mio modo di esprimermi e leggevo senza sosta ogni cosa. Ora posso dire che la professoressa che mi ha tarpato le ali sarebbe da denunciare, ma ai miei tempi mi ha fatto sentire inadeguata e ho nascosto la mia insicurezza e i miei sensi d’inferiorità nel mio mondo di fantasia, quindi immagino che se sono quella che sono lo devo in parte anche a chi mi ha fatta sentire non conforme.

Quando hai iniziato a scrivere sull’argomento “vampiri”?
Scrivo di vampiri già da quando avevo 14 anni.
Mi piace l’idea di qualcuno che può attraversare i secoli perché immortale e vede gli errori dell’essere umano compiuti causa delle proprie fragilità.
I “miei” vampiri possono essere un pericolo come è nella loro natura leggendaria, ma possono anche scegliere di non esserlo ponendo soluzione a certe situazioni.

In Inima invece, come ho già detto, il vampiro è la vita. Tutto ciò che assorbe le nostre emozioni.

Quali progetti hai per il futuro?
Di progetti tanti, tantissimi. Per scaramanzia ora non li anticipo. Ora, passato GoticaMente che si terrà al 30 Giugno 2019 a Sant’Agata Bolognese mi fermerò per luglio e agosto e finirò “Riscatto” che è il terzo capitolo della saga iniziata con “La danza dei cuori” seguito da “Compromesso” da me già pubblicati. Con questo ultimo capitolo chiuderò il cerchio e farò concludere tutti i misteri che si erano aperti nei precedenti capitoli.
A settembre si ricomincia con eventi a cui sono ospite: Argenta Comix, Dances Macabre, Fentasy Festival, ma anche a eventi curati da me.

Potete acquistare e ricevere comodamente a casa vostra, a breve giro di consegna, il libro di Lisa Lambrtini cliccando sul link qui di seguito:

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *