In offerta!

Ci sono ancora le favole

14.00 4.00

L’AUTRICE

L’autrice Rosa Cozzi è nata 72 anni fa a Praia a Mare (Cs). Abita a Ventimiglia (Liguria) ed è mamma di quattro figli.
Le piace scrivere favole, per leggere negli occhi dei bambini lo stupore per un mondo immaginario, che però esiste nella vita reale.
I bambini per lei sono un dono prezioso.
Ha sempre scritto favole, poesie, piccoli racconti.
È nonna di 9 nipoti e 2 pronipoti; è suo desiderio che un giorno possano leggere e apprezzare le sue favole. Ama preparar loro torte deliziose.
Qui nella foto con lo chef Mauro Colagreco, a cui ha spiegato la sua ricetta, il risotto al finocchio, senza sapere che è il quarto miglior cuoco al mondo…
Si è occupata di giardinaggio con successo.
Appassionata di quiz e cruciverba. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive come il “Maurizio Costanzo Show” e il quiz serale “L’Eredità”, riscuotendo un grosso successo. Scrive, parla e legge perfettamente in lingua francese. Il suo primo libro di poesie ha il titolo “Colsi una rosa e ti dissi”.
Ha partecipato a diversi concorsi di poesie: nel premio Ossi di Seppia edizione 2016, concorso indetto dalla città di ARMA DI TAGGIA; su 1150 partecipanti, è arrivata tra i primi 25 e ha ottenuto una menzione d’onore per tre liriche. A giugno 2016 ha partecipato al premio “La mia anima nella tua voce”, con la video-poesia “La tela del ragno”, che fa parte sempre della raccolta “Colsi una rosa e ti dissi” arrivando quarta.
Le sue poesie e i suoi racconti sono anche pubblicati su Facebook, su un blog (pensieripensierosieparoleamorose.blogspot.it) e attarverso la sua pagina YouTube.
In sostanza vediamo una Rosa Cozzi eclettica, una donna piena di vita e dalle mille risorse. Una persona solare, sempre disponibile e per nulla presuntuosa.
La sua vita, donata alla famiglia e alla scrittura, è come un caleidoscopio ricolmo di immagini coloratissime.

Author: Rosa Cozzi
Categorie: , , Tag: Product ID: 2554

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ci sono ancora le favole”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *