Diario di una mente bipolare

12.90

IL PREZZO COMPRENDE 2.90 PER SPESE DI SPEDIZIONE CON CORRIERE GLS. CONSEGNA IN 24/48 ORE

GENERE: Narrativa breve – Interiority – Racconti

© 2017 – Pluriversum Edizioni, Ferrara

ISBN 978-88-85751-08-8 

96 pagine

Formato: 12×18 cm. Alette: 8 cm

Author: Tiziana Iemmolo
COD: 0005 Categorie: , Tag: Product ID: 2174

Descrizione

DESCRIZIONE

Racconti con un comune denominatore, il bipolarismo, quel disturbo complesso che mina la personalità, genera l’ansia, e il controllo degli impulsi. Non si ha la consapevolezza di averlo nella maggior parte dei casi, perché ogni cosa è percepita come normale. L’umore è definibile come una tonalità affettiva predominante che permea e colora la vita psichica, che viene percepita come stabile, sebbene temporalmente sia caratterizzata dal susseguirsi di una vasta gamma di emozioni e sentimenti, come fosse il colore della tela su cui stendere le sfumature della giornata. Tutto questo viene vissuto in questo libro, che si presenta come un diario assurdo, una vicenda inconciliabile con la comune logica di un’esistenza normale. “Descrivere uno stato psicotico a chi non l’ha mai vissuto è impresa assai ardua […] Nella sfera del mondo razionale apparivo una pazza invasata, che aveva sconnesso il cervello col dato sensibile, empirico, visioni estatiche di paradiso e inferno si alternavano nella mia mente. Il pensiero scorreva velocemente le associazioni di idee erano impressionanti, più accresciute, numerose, ogni particolare viveva della sua presenza-assenza.”

Un piccolo capolavoro… da leggere tutto d’un fiato. Tre racconti che si succedono con forza dirompente.

Il libro è rivolto a un pubblico generico interessato ai temi della psicologia, in particolare a chi è affetto da depressione e da bipolarismo.

L’AUTRICE

Tiziana Iemmolo è nata a L’Aquila il 15 febbraio 1964. Si è laureata in Filosofia alla Sapienza di Roma. Specializzata in Bioetica, si districa tra mille mestieri: bioeticista, insegnante, sindaco. Ma il suo preminente campo d’interesse è divenuto con forza la psicologia. Dopo aver sofferto lei stessa di una grave forma di depressione, ne ha fatto oggetto di indagine e di narrazione. La scrittura è per lei non solo una via di fuga ma la terapia stessa, in quanto, da un lato le permette la rielaborazione dell’esperienza traumatica, dall’altro di entrare in relazione, attraverso i suoi scritti, con lettori i quali, interessati al confronto e agli approfondimenti proposti, intendano anch’essi scalare i sentieri degli abissi per riveder le stelle.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Diario di una mente bipolare”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *