Antonietta Fragnito

Anno 1950. Inizia la mia vita in un vicolo di San Giorgio la Molara, caratteristico paesino In provincia di Benevento. Giovanissima inizio la mia lunga carriera di maestra elementare. Durante l’infanzia e la giovinezza assisto ai vorticosi cambiamenti epocali in ogni sfera e settore del sociale. Di tanto mi rimane nel cuore la magnificenza degli anni Settanta e tutti i miei sogni e speranze, specie quelli che non hanno preso forma. Spesso penso a quell’epoca, alle lotte per cambiare un mondo che si trascinava ferite e incrostazioni di un dolente passato. Coltivo, da allora, ideali di libertà e di emancipazione da ogni pregiudizio e idea settaria Posso dire di essere approdata ad un oceano di apertura mentale la cui chiave di accesso rimane la semplicità del mio sentire. Amo ogni forma espressiva e artistica. Adoro la saggistica e le biografie dei Grandi. Nel corso della mia prima vita ho incrociato eventi molti belli e alcuni dolorosi. Nella seconda mia vita, invece, ho incontrato la Poesia.